Domenica 29 maggio, dalle ore 10 alle ore 19 - Corso ACCREDITATO MIUR
Domenica 29 maggio, dalle ore 10 alle ore 19 - Corso ACCREDITATO MIUR

dom

22

mag

2016

Facci sapere cosa ne pensi di MetaDidattica!

Nell'articolo della scorsa settimana abbiamo parlato dell'importanza di ricevere feedback (dagli Studenti, dai Genitori, dai proprio Colleghi...).

 

Oggi, coerentemente con quanto ti abbiamo suggerito, vorremmo conoscere il tuo parere sulle nostre attività (dal blog, alla newsletter settimanale, dai corsi in presenza ai prodotti digitali che abbiamo distribuito finora...).

 

Perciò, se ti va di contribuire attivamente alla crescita del progetto MetaDidattica, clicca qui e facci sapere cosa ne pensi del nostro impegno dedicato al mondo della Scuola.

Per ringraziarti, ti omaggeremo di un regalo pieno di valore: un ebook di 108 pagine su un argomento che potrà esserti molto utile, sia in classe che durante le riunioni con i tuoi Colleghi.

leggi di più 0 Commenti

sab

14

mag

2016

Prepariamoci a chiudere l'anno in bellezza

Come possiamo prepararci a chiudere al meglio l'Anno Scolastico?

 

Chi ha frequentato con me (ed i miei Colleghi) almeno un corso di formazione MetaDidattica o FYM, conosce l'importanza che il feedback e la valutazione hanno sul concetto di crescita personale e professionale che ci impegniamo a portare avanti.

 

È per questo motivo che voglio proporti di sfruttare questo potente strumento per migliorare il tuo modo di lavorare, far crescere la tua leadership in classe (e più, in generale, a Scuola) e per creare già da adesso presupposti favorevoli per il prossimo Anno Scolastico.

 

Clicca qui e continua a leggere...

leggi di più 2 Commenti

La parola di oggi (fonte: unaparolaalgiorno.it)

Grazie di cuore Giorgio & Massimo per il vostro amore verso la nostra lingua. MetaDidattica è un "erborista" appassionato: vi legge ogni giorno!

Una parola al giorno.it

Deleterio (ven, 27 mag 2016)
de-le-tè-rio Significato: Dannoso, nocivo Etimo: dal greco [deletérios], derivato di [delèomai] 'distruggere, danneggiare, uccidere'. L'origine greca di questa parola ci presenta un significato quantomai ampio, riconducibile al distruggere e a ciò che distrugge. Ma già fonti latine medievali impiegano il derivato deleterium in un senso più specifico, attribuendogli il significato di dannoso per la salute, velenoso. Tale specificazione resta in italiano. Il deleterio è quindi ciò che è nocivo, sia concretamente, sia figuratamente. Così si dice che il fumo è deleterio per la salute, che gli stravizi sono deleteri, ma anche che sono deleteri certi programmi televisivi, deleterie alcune idee che hanno fin troppo seguito, deleterio il non leggere. L'immagine che comunica questa parola non è violenta: non ha l'intensità del distruttivo. È più vicina all'insalubre, o, come dicevamo, al velenoso: i danni che provoca il deleterio sono striscianti. È una parola non rara, ma sicuramente piuttosto ricercata: solo, spesso sfugge quale sia la sua cifra, l'esattezza del suo significato - che è invece da tenere ben presente.
>> leggi di più