Protocolli rigorosi ma flessibili

Da quando MetaDidattica ha iniziato ad occuparsi di Coaching Scolastico è alla ricerca di strategie chiare e validate per fornire supporto di qualità nei contesti educativi.

È per questo che abbiamo deciso di studiare, approfondire e a nostra volta trasmettere l'uso di protocolli di intervento chiari e verificabili negli effetti: come ormai saprai, un contributo sostanziale ce lo fornisce da anni il Centro di Terapia Strategica del prof. Giorgio Nardone, presso il quale abbiamo ci siamo formati e con il quale continuiamo a collaborare.

 

Questo articolo vuole descrivere le principali caratteristiche del nostro modo di lavorare, nonché mettere in luce gli aspetti fondanti del nostro approccio allo sblocco, sostegno e sviluppo della performance scolastica. Buona lettura!

leggi di più 1 Commenti

Vuoi scoprire di più sul Coaching? Guarda questa sessione del vivo!

Come sai, MetaDidattica si occupa da anni di Coaching Scolastico: un servizio professionale che punta allo sviluppo delle performance nei contesti educativi (supporto individuale agli Insegnanti, agli Studenti e ai Genitori).

Se ti fa piacere approfondire e scoprire di più su questa disciplina, guarda la sessione dal vivo che Alberto e Piercarlo hanno registrato durante il primo giorno del corso di Problem Solving a Roma (qui una versione con audio migliore).

Se non ti basta, scarica il nostro ebook sul Coaching, scopri le nostre sessioni individuali o il nostro percorso di Scuola Coaching Scolastico.


leggi di più 1 Commenti

Meglio puntare a cambiamenti instabili oppure a cambiamenti persistenti? (La risposta non è per nulla scontata)

In questi giorni sto leggendo Il cambiamento strategico, l'ultimo libro scritto a quattro mani da Giorgio Nardone e Roberta Milanese.

 

Un passaggio sul quale mi sto soffermando è quello riguardante le diverse tipologie di cambiamento; in particolare, spesso diamo per scontato che il cambiamento, per risultare di qualità, debba essere duraturo. Gli autori ci guidano invece a comprendere quali dinamiche troverebbero effettivamente giovamento da un cambiamento stabile, quali invece ne rimarrebbero "limitate".

 

Vediamo quindi insieme qualche passaggio significativo del manuale, provando a creare dei riferimenti con il nostro impegno quotidiano di gestire il cambiamento nel contesto scolastico.

leggi di più 0 Commenti