Solcare il mare all'insaputa del cielo

Come possiamo dare supporto ad uno Studente che non riesce a restare fermo, ad uno che non ce la fa a vivere con tranquillità le interrogazioni orali oppure a chi non sa mantenere la concentrazione?

 

Prima di tutto specifichiamo che lo stratagemma che descriveremo nelle prossime righe potrà darci grandi soddisfazioni se la resistenza al cambiamento che ci troveremo di fronte sarà di tipo vorrei ma non posso. Cosa vuol dire? Intendiamo far riferimento a chi razionalmente sa che dovrebbe cambiare, ma emotivamente non riesce. Vediamo ora cosa fare...

leggi di più 3 Commenti

Divieti assoluti o divieti relativi?

Qualche giorno fa ero in cammino con un gruppo di nove persone, per una giornata di Team Walking & Working. Lungo il nostro percorso sui colli Euganei, mi sono imbattuto nel cartello stradale che vedi nella foto; oltre a mettere in guardia gli automobilisti dal pericolo, chiede quanto segue: "È obbligatorio azionare l'avvisatore acustico prima delle curve".

Mi ha colpito molto: mi era sempre capitato di vedere cartelli stradali con indicazioni contrarie! Eppure, in questo caso, il codice della strada sembra dimostrare, per così dire, una flessibilità inaspettata. Addirittura obbliga a mettere in atto un comportamento che solitamente viene "sconsigliato".

Ho subito pensato alle regole che "proponiamo" ai Ragazzi a Scuola: quanti comportamenti, di norma vietati, potrebbero essere permessi (o addirittura consigliati) in contesti differenti da quelli di classe?

In parte ne avevamo parlato in questo vecchio articolo sul blog: anziché assolutizzare i divieti, può essere utile responsabilizzare gli Studenti sulla qualità dei comportamenti: questi non sono giusti o sbagliati in sé, ma funzionali o disfunzionali a seconda del contesto e del momento. E voi che ne dite?

leggi di più 4 Commenti

Cambiamento: differenze tra Coaching e Formazione

Come Insegnanti, uno dei compiti più impegnativi che siamo chiamati a sostenere è quello di promuovere il cambiamento nei nostri Studenti. Per "cambiamento" possiamo intendere una miriade di cose: dall'acquisizione di nuove nozioni allo sviluppo di competenze pratiche, dal miglioramento delle proprie capacità relazionali alla crescita come cittadini consapevoli. In ogni caso, ci troviamo di fronte a cambiamenti.

 

Ecco perché voglio segnalarti la lettura di un articolo scritto dal mio collega Piercarlo, riguardante la differenza tra Coaching e Formazione: nella nostra Scuola ci occupiamo di preparare sia Coach che Formatori professionisti, preoccupandoci di rendere evidenti le differenze tra queste due professioni e, al contempo, indicandone le aree di integrazione. Leggi l'articolo...

leggi di più 0 Commenti