(Proporre) Problemi Matematici: cinque errori da evitare

Il Consiglio Europeo indica tra le competenze chiave per l’apprendimento permanente la competenza matematica, intesa come  “l’abilità di sviluppare e applicare il pensiero matematico per risolvere una serie di problemi nelle situazioni quotidiane”.

La risoluzione di problemi viene posta dunque come uno dei temi centrali dell’insegnamento della matematica, eppure sono davvero molti gli studenti che mostrano incertezze e difficoltà in questa attività.

 

In particolare, parlando degli studenti con Disturbo Specifico dell’Apprendimento, le difficoltà specifiche in lettura, scrittura e calcolo possono interferire con la capacità di risolvere problemi matematici.

 

Infatti si tratta di un processo cognitivo complesso che richiede molte abilità, alcune delle quali possono essere deficitarie negli alunni con DSA, come ad esempio la comprensione del testo o la memoria di lavoro, intesa come mantenimento delle informazioni nella mente, mentre hanno luogo altri processi.

Vediamo insieme quali sono i cinque errori più comuni da evitare nel proporre questo tipo di compito agli alunni con Disturbo Specifico e quali invece le buone prassi da seguire.

leggi di più 0 Commenti

Nella testa (riccia) di Alberto

leggi di più 1 Commenti

COLLOQUI CON LE FAMIGLIE: meglio partire dopo per arrivare prima

leggi di più 4 Commenti