Col piede giusto - Episodio 8 - Dìvide et impera

Nel ottavo video della serie COL PIEDE GIUSTO (una raccolta di strategie per cominciare al meglio l'Anno Scolastico ormai alle porte) impareremo ad utilizzare un'antica strategia comunicativa per ottenere ottimi risultati con la classe.

 

Tutti i commenti sono bene accetti!

 

Buona visione... ;)


____________________

 

Clicca qui per tornare alla lista di tutti i video COL PIEDE GIUSTO (li trovi in fondo alla pagina).

Scopri di più grazie all'audiocorso dedicato

Scrivi commento

Commenti: 33
  • #1

    Dino (domenica, 22 settembre 2013 11:44)

    Grazie Alberto! I tuoi suggerimenti sono sempre validi strumenti che ci aiutano a risolvere subito i problemi che si presentano nella pratica professionale.

  • #2

    BRIGIDA (domenica, 24 agosto 2014 16:55)

    SOLO ORA HO VISIONATO I TUOI VIDEO ... DAVVERO INTERESSANTI ! SO CHE MI TORNERANNO UTILI NELLA PRATICA DIDATTICA DEI PRIMI GIORNI DI SCUOLA. GRAZIE E BUON LAVORO !

  • #3

    Alessandra (martedì, 09 settembre 2014 16:56)

    Ho ripassato or ora tutti gli 8 video alla vigilia del primo giorno di scuola, che è sempre un po' ansiogeno (specialmente quando si cambia scuola). BUON ANNO!

  • #4

    Liliana (giovedì, 11 settembre 2014 19:56)

    Ho preso appunti, grazie

  • #5

    Alberto De Panfilis (sabato, 13 settembre 2014 20:33)

    Sono contento, Liliana!

  • #6

    Maria Cultrera (domenica, 14 settembre 2014 11:54)

    Ho visto stamani i tuoi video per la prima volta,devo dire che li trovo molto interessanti.Sono un'insegnante di scuola primaria, ho parecchia esperienza, ma mi piace cercare sempre nuove strategie che mi possano tornare utili nel mio lavoro,visto che i bambini non sono tutti uguali.Grazie .

  • #7

    Alberto De Panfilis (domenica, 14 settembre 2014 12:06)

    Ciao Maria, mi fa molto piacere che tu abbia apprezzato i miei contributi!
    A presto e... buon inizio anno!
    Alberto

  • #8

    Adriana (domenica, 14 settembre 2014 14:32)

    Sono un insegnante di sostegno di un Istituto Superiore, quando posso guardo i tuoi video. Questo mi sembra molto interessante...rendere funzionale a ciascuno le strategie che utilizziamo. Mercì

  • #9

    Rita (lunedì, 15 settembre 2014 00:20)

    Sono stata ad ascoltarti, sentendomi, più che un'insegnante, un'alunna che ha tanto da imparare! Ho trovato interessantissimi e preziosi i tuoi suggerimenti e spero vivamente di riuscire a metterli in pratica. Grazie per la tua disponibilità...buon lavoro!

  • #10

    loredana Conticello (martedì, 16 settembre 2014 16:05)

    Ultime ore prima dell'ennesimo "primo giorno di scuola", che oggi come ventiquattro anni prima mi mette addosso delle bellissime sensazioni! Grazie per queste dritte, alcune delle quali spontanee, altre veramente interessanti. Una volta trovato, seguirò volentieri il tuo sito. Grazie e buona strada!

  • #11

    marilena (sabato, 28 febbraio 2015 00:48)

    Ciao Alberto,
    vorrei chiederti un consiglio per la relazione da impostare con i genitori dei bambini di scuola primaria. In che modo comportarsi?Io non ho esperienze di insegnamento,ma a breve entrerò a far parte del mondo scolastico,perché ho terminato gli studi.
    Inoltre vorrei chiederti qualche consiglio su quale atteggiamento mostrare durante i colloqui di lavoro nelle scuole private:per quali ragioni la scelta di una nuova insegnante dovrebbe ricadere proprio su di me? Come posso rendere efficace la mia presentazione? Insomma,come posso "lasciare una traccia" positiva?
    Grazie per la disponibilità!

  • #12

    Alberto De Panfilis (sabato, 28 febbraio 2015 18:58)

    Ciao Marilena,
    grazie per il messaggio e la tua richiesta di informazioni: dimostrano un'attenzione non comune a chi, come te, si sta per approcciare al mondo del lavoro.
    Di possibilità per migliorare la propria presentazione personale ce ne sono: esistono modi di comunicare che migliorano la prima impressione che gli altri hanno di te, che fanno crescere la possibilità di lasciare il segno con i contenuti della tua presentazione, di rendere chiaro ed evidente chi sei (spesso invece si subisce la difficoltà di non riuscire a trasmettere quello che si ha davvero dentro)...
    Tu di dove sei? Darti qualche suggerimento scrivendo qualche riga qui sul sito rischia di essere fuorviante e superficiale: potrei accennarti al contatto oculare, alla stretta di mano, all'ascolto, alla Comunicazione Non Verbale (tua e dei tuoi interlocutori), all'organizzazione di ciò che vorrai dire di te e delle tue competenze, del modo di interagire, ecc.
    Ma rischierei di crearti confusione: dal mio punto di vista, anziché leggere qualcosina su ciò che sarebbe meglio fare, converrebbe essere naturali e lasciarsi andare. Diverso è invece lavorare attraverso sessioni di coaching personale oppure mettersi alla prova durante un corso di formazione specifico. Entrambe queste possibilità ti consentono di acquisire e maturare competenze spendibili nella pratica!
    Fammi sapere come contattarti (oppure contattami tu all'indirizzo info@metadidattica.com)!
    In bocca al lupo per tutto,
    Alberto

  • #13

    Gemma (giovedì, 27 agosto 2015 09:47)

    I video sono davvero interessanti! Mi hanno aperto nuovi orizzonti"Vendersi alla classe" e "Divide et impera". Riguardo a quest'ultimo ho dei dubbi perché capita di incontrare bambini molto intelligenti, con problemi di comportamento che si identificherebbero subito con la parte non collaborativa anche se l'insegnante seguisse i consigli dati. Cosa potremmo fare ancora?

  • #14

    Roberta (giovedì, 03 settembre 2015 08:39)

    Ho visionato i video e penso che li rivedrò ancora. E' molto interessante quel che ho ascoltato e penso mi sarà molto utile soprattutto tra pochi giorni quando dovrò affrontare l'avvio dell'anno scolastico con cinque classi prime di scuola superiore. Le problematiche delle classi prime sono difficili da risolvere e tutto dipende dall'avvio dell'anno. Penso che gli studenti necessitino di una attenzione particolare perché è un momento davvero delicato del percorso scolastico.
    Grazie, tornerò ancora su questo sito e spero di trovare ancora spunti così importanti!

  • #15

    Alberto De Panfilis (giovedì, 03 settembre 2015 23:23)

    Grazie a te per il riscontro positivo, Roberta. Sono contento che sia riuscita a trovare spunti interessanti per iniziare al meglio l'Anno Scolastico.
    A presto su MetaDidattica! :)

  • #16

    rosy (venerdì, 11 settembre 2015 22:23)

    E' stato piacevole interessante e utile ascoltarti perchè metterò in pratica i tuoi suggerimenti soprattutto quello di responsabilizzarli.Grazie

  • #17

    Alberto De Panfilis (sabato, 12 settembre 2015 07:10)

    Grazie dell'apprezzamento Rosy. Buon anno e buona sperimentazione! ;)

  • #18

    Elena (sabato, 12 settembre 2015 22:23)

    Ho molto apprezzato i video proposti; li ho trovati particolarmente interessanti e innovativi. Spero di riuscire ad avere buoni risultati e comunque mi hai fornito ottimi spunti di riflessione che mi saranno sicuramente utili nell'affrontare con maggiore serenità l'inizio del nuovo anno scolastico.

  • #19

    Alberto DP (sabato, 12 settembre 2015 23:47)

    Cara Elena, grazie per l'apprezzamento... buon anno e buon lavoro! :)

  • #20

    beatrice stanganelli (domenica, 13 settembre 2015 22:43)

    Grazie Alberto per i tuoi suggerimenti.
    Dai tuoi video si apre un mondo da esplorare. Sono una docente di sostegno "di classe". Applico spesso gli strumenti di facilitazione, "consulenza aziendale", formazione professionale che fanno parte della mia seconda attività. Mi ritrovo pienamente nei tuoi suggerimenti, che devono essere personalizzati da ciascun insegnante, rispetto al proprio gruppo classe, affinchè possano essere efficaci.
    Se io fossi dirigente farei entrare gli alunni con orari differenti perchè tutto il gruppo insegnante possa partecipare al primo giorno di scuola in ciascuna classe di appartenenza, per non disperdere energie e per rafforzare il metodo.
    Inoltre credo cheogni docente dovrebbe essere un coach. Ieri ne ho avuto un emozionante riscontro da una mia ex allieva del 2003, che si è appena laureata. Nel congratularmi, lei mi ha risposto: "....la porto nel cuore ed è dentro di me da quando lei, professoressa ha detto ' io sono il coach e insieme siamo una squadra' ...". così misuro l'efficacia dell'esempio che do ai ragazzi....
    Buon lavoro... un ultimo suggerimento... io utilizzo tantissimo l'Analisi swot a scuola, sia riguardo ai progetti di studio, ai programmi e sia alle scelte che gli alunni si trovano a fare durante l'anno, e non dimeno se la classe lo consente anche sui profili dei ragazzi....
    Di nuovo grazie.
    Verrò a ri...trovarti sul sito con piacere.....
    Beatrice

  • #21

    Alberto De Panfilis (lunedì, 14 settembre 2015 00:24)

    Grazie per il prezioso commento, Beatrice. Qui sul sito sarai sempre la benvenuta! ;)

  • #22

    Laura (martedì, 15 settembre 2015 15:50)

    Molte delle cose che tu consigli le applico giornalmente, grazie comunque del tuo contributo. Sarebbe interessante trovare delle strategie che risveglio l'interesse negli studenti più "difficili".Grazie, Laura.

  • #23

    Alberto De Panfilis (martedì, 15 settembre 2015 16:13)

    È proprio vero, Laura. La sfida più grande sembra essere quella di stimolare gli Studenti più "difficili"... è questo il bello si mettersi in gioco giorno dopo giorno!
    Buon Anno a te! ;)

  • #24

    giuliana (martedì, 15 settembre 2015 22:36)

    Ciao. Solo oggi scopro questi preziosi consigli.Grazie. Mi saranno davvero utili in questo nuovo anno che comincia.Grazie Alberto

  • #25

    Alberto De Panfilis (mercoledì, 16 settembre 2015 08:21)

    Grazie a te per l'interesse, Giuliana!

  • #26

    mari (domenica, 13 marzo 2016 13:40)

    Ciao alberto ho visionayo i tuoi video e li ho trovati molto utili ed interessanti.
    Ma vorrei farti un nuovo questo, come affrontare una classe di ragazzi di scuola superiore a meta anno?
    Grazie ancora per il tuo aiuto

  • #27

    Alberto De Panfilis (lunedì, 14 marzo 2016 16:22)

    Ciao Mari,

    grazie per il messaggio e la tua richiesta di informazioni: per poterti dare supporto dovrei avere qualche informazione in più.

    Se vuoi, puoi scrivermi un'email all'indirizzo info@metadidattica.com

    Grazie e a presto,
    Alberto DP

  • #28

    Cecilia (mercoledì, 31 agosto 2016 15:12)

    Salve ! Sono entrata solo oggi in questo sito e ho guardato con interesse i video.
    Mi farebbe molto piacere poter approfondire il tema della respons-abilità.Grazie!

    Cecilia

  • #29

    Alberto De Panfilis (giovedì, 01 settembre 2016 10:27)

    Ciao Cecilia, sono contento che i video siano stati di tuo gradimento!

    Abbiamo trattato diverse volte il tema della respons-abilità sul sito MetaDidattica: ti consiglio perciò di cliccare sulla scritta "Ricerca nel sito" (accanto al pupazzetto con in mano una lente d'ingrandimento) e digitare nel campo di ricerca proprio la parola "responsabilità"... troverai molte risorse interessanti!!

    Buona lettura,
    Alberto DP

  • #30

    Angela (lunedì, 05 settembre 2016 23:21)

    Grazie Alberto oggi ho per caso scoperto i tuoi video ottimi suggerimenti!!

  • #31

    Alberto De Panfilis (martedì, 06 settembre 2016 10:11)

    Angela, è un piacere averti fra i nostri lettori!

    A presto,
    Alberto DP

  • #32

    Cristina, 10 Settembre 2016 (domenica, 11 settembre 2016 15:38)

    Anche dopo diversi anni di insegnamento ho trovato veramente interessanti e utili i video proposti. Ritengo formativo mettersi in discussione, confrontarsi, documentarsi e aggiornarsi continuamente.Il nostro è un lavoro meraviglioso, ma nello stesso tempo delicato e in continuo divenire. E' giusto capire e seguire i continui cambiamenti dei nostri studenti per cercare di coinvolgerli e interessarli il più possibile e, nello stesso tempo, sentirci sempre motivati per contribuire alla crescita e alla formazione dei nostri ragazzi.

  • #33

    Alberto De Panfilis (lunedì, 12 settembre 2016 11:11)

    Sono d'accordo con te, Cristina: quello dell'Insegnante è un lavoro meraviglioso che va vissuto con entusiasmo e tanta forza!

    Buon lavoro,
    Alberto DP