Il gruppo degli Sperimentatori MetaDidattica è formato esclusivamente da Docenti entusiasti e preparati: li ho conosciuti personalmente durante i corsi di formazione che ho tenuto in giro per l'Italia.

Ho poi approfondito la loro conoscenza e, in seguito ad una reciproca volontà di creare sinergie tra il mondo della Scuola e quello della Formazione, ho voluto coinvolgerli nel progetto MetaDidattica.

Sono certo che quest'ultimo si sia arricchito di un valore aggiunto notevole: perciò, prepariamoci a vederne delle belle!

Alberto DP





Gli ultimi contributi degli Sperimentatori Selezionati

Cosa vuol dire aggiornarsi con MetaDidattica (Margherita si racconta - parte 2 di 2)

[Continua dall'articolo precedente...] L’appuntamento fisso con le nostre psico-pause è quindi continuato con il gioco delle “influenze”, in seguito soprannominato “…se tu ti muovi, io mi muovo..”; sempre in giardino, partendo da una posizione in cerchio, abbiamo chiesto loro di scegliere a mente due compagni, dai quali avrebbero dovuto tenere un’equidistanza, fino a quando il gruppo non si fosse fermato, nel più assoluto silenzio…

 

Anche in questo caso, quando sembrava che l’equilibrio si fosse stabilizzato, bastava un piccolo ed impercettibile passo che tutto il gruppo immancabilmente ricominciava la sua ricerca di equilibrio, muovendosi e rimuovendosi, fino al nuovo equilibrio.

leggi di più 0 Commenti

Cosa vuol dire aggiornarsi con MetaDidattica (Margherita si racconta - parte 1 di 2)

Quello che sto andando a presentare è un sintetico resoconto di alcune attività che ho intrapreso, dopo aver frequentato i corsi FYM e MetaDidattica, nella mia classe di scuola elementare.

La necessità di avviare un nuovo percorso è stata resa indispensabile dall’osservazione e dalla percezione di difficoltà educative e disciplinari all’interno della classe. Tali difficoltà erano state sempre affrontate con un lavoro educativo mirato fin dalla prima elementare, ma il crearsi di un nuovo contesto che aveva alterato il faticoso equilibrio creato (inserimento di alunni problematici, relazioni con i genitori ingerenti, alternanza discontinua di supplenti, rapporti con la Dirigenza complicati) richiedeva l’applicazione di metodologie diverse, efficaci nell’immediato.

Le giornate formative organizzate da MetaDidattica e gli strumenti appresi mi avevano restituito la fiducia nelle capacità di Insegnante e l’affinamento di nuove abilità personali, che sapevo avrei potuto restituire in un secondo tempo nel lavoro scolastico, per raddrizzare la rotta della nostra nave.

leggi di più 1 Commenti

Progetto EmozioniAMOci (intervista di Piercarlo Romeo alle maestre Margherita e Teresa)

In questa breve intervista condotta da Piercarlo Romeo, le maestre Margherita (quinta classe della primaria) e Teresa (seconda classe della primaria) descrivono il progetto EMOZIONIAMOCI.

A partire dall'esperienza formativa vissuta con MetaDidattica e FYM, le due maestre hanno coinvolto buona parte delle Colleghe in un progetto di didattica delle emozioni.

Lavorando su quattro delle emozioni primarie (RABBIA, PAURA, GIOIA e TRISTEZZA) hanno ottenuto risultati importanti con i Bambini, sia nella ricaduta didattica e della vita a Scuola, sia nel contesto famigliare (come riportato dai Genitori, entusiasti e partecipi).


leggi di più 1 Commenti